5 falsi miti sul CRM

Conoscete i 5 falsi miti più diffusi sui sistemi CRM? Ve li raccontiamo noi, sfatandoli ad uno ad uno!

  1. Il CRM va di moda, ma difficilmente conduce ai risultati sperati
  2. Il CRM serve ai vertici, ma per i collaboratori è una gran perdita di tempo
  3. L’analisi non è fondamentale: ogni imprenditore sa cosa vuole
  4. Il CRM è caro
  5. I CRM Closed Source sono migliori perché più stabili e il CRM installato su Cloud è un rischio per la sicurezza dell’azienda

1. Il CRM va di moda, ma difficilmente conduce ai risultati sperati

Il CRM va di moda, ma difficilmente conduce ai risultati sperati

Nonostante il mercato pulluli di proposte apparentemente simili, un CRM non vale l’altro. Si potrebbe aver sbagliato software rispetto alle esigenze di una particolare realtà. Si potrebbe aver scelto una soluzione coerente, ma essersi rivolti al fornitore sbagliato che non è riuscito ad effettuare una corretta analisi. Oppure, si potrebbe aver scelto il giusto CRM dal giusto fornitore e non aver coinvolto, tuttavia, in modo corretto gli effettivi utilizzatori del sistema (stake holders). Si considera spesso, infatti, il CRM come mero software e non come modus operandi, il che implica non investire nella corretta formazione dei propri collaboratori che non riusciranno a capire i vantaggi di utilizzare quotidianamente il programma. Se non utilizzato nella maniera opportuna, è normale che il sistema CRM non garantisca i risultati sperati. Per questo è importante rivolgersi a consulenti e programmatori che siano in grado anche di offrire adeguata formazione.

 

2. Il CRM serve ai vertici, ma per i collaboratori è solo una gran perdita di tempo

Il CRM è una gran perdita di tempo

In un’azienda ideale, ogni collaboratore sa che il suo lavoro è fondamentale per la crescita del business e il suo operato è indispensabile. Non è facile far nascere questa consapevolezza in chi ci affianca professionalmente, ma quel che è certo, è che se manca del tutto la convinzione che esiste un collegamento tra ciò che il team produce e i risultati ottenuti, nessun collaboratore capirà a fondo perché usare un sistema CRM. Eppure, uno dei principali vantaggi di dotarsi di un’ottima soluzione CRM è proprio elevare la qualità delle mansioni delle proprie risorse. Spesso ci capita che i nostri clienti manifestino alcune perplessità all’inizio del percorso verso l’innovazione informatica della loro realtà. I commerciali lamentano il fatto di sentirsi quasi “controllati” dal CRM e lo considerano uno strumento che li rallenta, anziché favorirli. Non comprendono perché, oltre alle loro mansioni, debbano anche dedicare minuti preziosi a compilare delle anagrafiche su un desktop o tramite mobile. Capita sovente, quindi, che scarichino il lavoro sul back-office, il che porta a contrasti interni e non promuove l’armonia della squadra, oltre alla ben più fastidiosa perdita di tempo di dover spiegare a qualcun altro ciò che in pochi secondi si può salvare sul proprio account. Nulla di più lontano da un giusto approccio al Customer Relationship Management.

È un problema? Certo che no! Noi di Lion Solution siamo qui anche per questo. E’ importante far capire ai propri commerciali che il software è un aiuto nelle loro attività quotidiane e settimanali e non un freno. Fornisce loro promemoria utili per richiamare alcuni clienti o fissare una nuova visita con altri. Permette, inoltre, di avere riepiloghi completi riguardanti le attività svolte o, ad esempio, i budget da raggiungere o già ottenuti. Il vantaggio di sapere di poter racchiudere in un unico contenitore tutte le informazioni preziose alle proprie mansioni è impagabile rispetto all’ansia e all’incertezza di aver perso dei dati importanti per strada o di doverli chiedere ad un collega che non è reperibile proprio quando ne avremmo bisogno. Abituarsi a dedicare una manciata di minuti alla compilazione del CRM dopo una visita o una call, non è paragonabile al tempo che si risparmia quando poi quelle stesse informazioni vitali diventano accessibili in qualche click. È tutta una questione di mentalità…che fa la differenza rispetto ai concorrenti e che vi farà essere sempre in vantaggio e mai in ritardo.

3. L’analisi non è fondamentale: ogni imprenditore sa cosa vuole

L'analisi non è fondamentale, ogni azienda sa cosa vuole

È vero, ogni azienda sa cosa vuole. È anche vero, però, che ognuno ha il suo mestiere. Se ho intenzione di costruire una casa, anche se dispongo di idee molto chiare, dovrò in ogni caso confrontarmi con il costruttore. Allo stesso identico modo, creare un CRM è un lavoro di squadra che non può escludere l’analisi su come tradurre i bisogni dell’azienda in sviluppi informatici. Quindi, sì! L’analisi non è sopravvalutata, anzi, è fondamentale. Spesso, la soluzione più corretta per le necessità dell’imprenditore si ottiene con processi sconosciuti a quest’ultimo, ma ben chiari all’esperto di CRM.

4. Il CRM è caro

Il CRM è troppo caro

Abbiamo scritto un intero articolo in merito e non abbiamo interesse a dilungarci troppo. Vi lasciamo semplicemente con un interrogativo che può semplicemente rispondere a queste perplessità. È più caro un prodotto che costa 100 euro e ve ne fa guadagnare 120 o un prodotto che costa 5.000 euro e ve ne fa guadagnare 50.000? A voi la risposta. Se si hanno reticenze nell’investire somme iniziali perché non si conosce ancora bene la materia e non si vuole rischiare di fare il passo più lungo della gamba, siamo i primi a consigliare di costruire il proprio CRM un passo alla volta, esigenza dopo esigenza. Quello che conta è dare vita ad una macchina che risponda alle richieste degli imprenditori e che diventi indispensabile per i collaboratori.

5. I CRM Closed source sono migliori perché più stabili e il CRM installato su Cloud è un rischio per la sicurezza dell’azienda

I CRM Closed source sono migliori perchè più stabili

Anche in questo caso, ci siamo dilungati in altri articoli a spiegare le differenze tra CRM Open e Closed o siti in Cloud e on Premise. Preferire per partito preso una soluzione Closed e installata in casa, significa non considerare la complessità dell’argomento. Non esiste un’opzione migliore di un’altra, ma è necessario esaminare l’unicità di ogni caso. Noi di Lion Solution garantiamo l’implementazione del software sia in Cloud che on Premise e consigliamo i nostri clienti affinché possano scegliere senza alcun dubbio circa il rispetto della loro privacy e della sicurezza. Per quanto concerne la differenza tra sistemi “chiusi” e “aperti”, invece, possiamo affermare la nostra totale preferenza verso il mondo Open Source perché è l’unica garanzia di poter plasmare un sistema CRM, adattandolo perfettamente all’impresa e non viceversa.

Se volete chiarirvi le idee su questi falsi miti o su altre convinzioni, non dovete far altro che contattarci. Siamo qui per dipanare i dubbi e districare i pensieri…ma soprattutto…siamo qui per diffondere la verità sull’utilità del CRM.

Contattateci per risolvere i dubbi - Lion Solution