che cosa fa il CRM di straordinario
Home » Blog » Il mondo del CRM » Che cosa fa il CRM di straordinario?

Che cosa fa il CRM di straordinario?

  1. A che cosa serve un sistema CRM?
  2. Criticità e problematiche del passato
  3. Ecco la soluzione!

Qualche giorno fa uno dei nostri figli ha domandato al padre: “Ma alla fine che cosa fa un CRM?”.

Effettivamente, si fa presto a parlare di ausilio alla forza vendita, sistema per cambiare la politica aziendale, modalità di considerare il cliente all’interno della dinamica imprenditoriale…ma se dovessimo spiegarlo a dei bambini ne saremmo in grado? 

Perché la differenza tra chi ha capito davvero cosa è in grado di fare un CRM e chi no…è tutta lì.

bambino chiede cosa è un sistema CRM

A che cosa serve un sistema CRM

Torniamo indietro di qualche anno e pensiamo a quando, all’interno di un team aziendale, ognuno aveva la propria agenda personale in cui annotava tutti i suoi appuntamenti, i dettagli degli incontri che considerava importanti, ciò che non doveva dimenticare e anche tutte le informazioni utili ad un determinato progetto come numeri, indirizzi e altri dati. 

Dopo qualche mese, il taccuino probabilmente scoppiava ed era necessario aggiungere fogli o quaderni extra, fino a fine anno, quando poi si cambiava finalmente diario, ma si doveva assolutamente archiviare con cura il vecchio per non perdere le informazioni raccolte durante il corso degli ultimi 12 mesi. 

agenda che scoppia di appunti

Criticità e problematiche del passato

Se qualche collega aveva bisogno di un confronto su informazioni ottenute da qualcun’altro, “per fortuna bastava” parlarci, chiamarlo in azienda o fuori, rintracciarlo in qualche modo anche in ferie e finalmente potergli porre la fatidica domanda e annotare la risposta nel foglio consumato della propria di agenda, custodita gelosamente come quella del collega. 

Bisognava sempre pregare di non perdere tutto, altrimenti erano guai! Sia per l’importanza e la quantità delle informazioni ma, specialmente, per la sensibilità dei dati contenuti. 

Nel frattempo le realtà si ampliano, i collaboratori aumentano (grazie al cielo!) e le faccende si complicano. Molti trasformano le proprie agende in fogli excel, pensando di poter dormire sonni più tranquilli nel marasma di informazioni da salvare e catalogare, ma capendo ben presto che la mera digitalizzazione delle pagine di diario risolve alcune criticità, ma non tutte, relegando ancora interi reparti alle mole di dati sempre in continua crescita, che sovrastano le menti fino a disseminare il caos.

caos di fogli in ufficio

Ecco la soluzione!

Immaginiamo adesso che, con una magia, quella stessa agenda di cui abbiamo parlato prima diventi viva. Sì, avete capito bene, propria viva!

Se le raccontate come è andato l’appuntamento, lei lo ricorderà per voi.

Se le chiedete di salvare degli indirizzi, lei ve li organizzerà in mappe.

Se le chiedete di fare delle statistiche, lei vi presenterà dei report.

Se volete un bilancio, lei calcolerà i risultati dei dati raccolti e organizzerà dei grafici.

Se volete unire più contatti doppi o tripli ad una determinata azienda o viceversa, lei non confonderà le informazioni.

Se le chiedete di duplicarsi lo farà, ogni volta che vorrete e non esaurirà lo spazio utile alle vostre esigenze.

Se avrete necessità di farla leggere a qualcuno che non deve avere accesso a tutte le informazioni, lei sarà in grado di rendere invisibile tutti i dati che non volete appaiano. Ma se subito dopo aveste il desiderio di farli emergere per qualcun altro, lei lo saprà ed esaudirà la richiesta.

Provate a pensare a quanto sia straordinario che questa vostra agenda possa comparire tra le mani di chi volete voi, con le info che avete deciso voi, in qualunque posto del mondo.

Se avete deciso di salvare in essa numeri di telefono, lei parlerà con il centralino e li comporrà al posto vostro.

Se avete deciso di salvare informazioni aziendali, lei parlerà con il data base.

Se avete deciso di farle montare la corrispondenza, lei controllerà la vostra casella postale.

Ma la magia non è finita.

Perché se questa vostra magica agenda non è in grado di svolgere un compito che a voi sarebbe tanto gradito, allora potrà imparare a farlo, grazie alle personalizzazioni e ai pacchetti aggiuntivi che le si possono cucire addosso.

CRM è magia

Ovviamente, stiamo scherzando, ma fino ad un certo punto…

L’introduzione dei sistemi CRM, per le aziende di tutto il mondo, è stata davvero magica. 

Ora, come tutte le magie, è necessario crederci e imparare ad usarla. Per questo, c’è Lion Solution.